Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Rimborso di Buoni fruttiferi postali e libretti di risparmio postale

Per richiedere il rimborso dei Buoni fruttiferi postali o delle somme depositate sui libretti nominativi di risparmio postale, occorre seguire questa procedura:

1) Compilare il modulo di richiesta rimborso (mod. W14)

2) Compilare il modulo di scelta della forma di pagamento (assegno o bonifico bancario). È importante compilare il modulo in maniera completa e leggibile, riportando tutti i dati richiesti.

3) Prenotare un appuntamento con l’ufficio notarile (e-mail: notarile.ginevra@esteri.it) per l’autenticazione della firma. Il/La richiedente dovrà presentarsi in Consolato Generale munito/a di un documento d’identità in corso di validità, del codice fiscale e dei moduli già compilati e non firmati. La firma sarà infatti apposta in presenza del/la funzionario/a incaricato/a. Per l’autentica di firma si applica l’art. 24 della Tabella delle tariffe consolari.

4) Dopo aver ottenuto l’autenticazione, il cittadino deve inviare a Poste Italiane Spa:

  1. i due moduli autenticati;
  2. una copia del documento d’identità (italiano) in corso di validità;
  3. una copia del codice fiscale;
  4. i Buoni fruttiferi postali e/o i Libretti di risparmio postale in originale. Prima di spedire, si consiglia di fotocopiare fronte retro i Buoni Fruttiferi Postali; per i Libretti di Risparmio fotocopiare la prima pagina di intestazione del libretto e quella contenente il saldo.

Indirizzo per la spedizione:
Poste Italiane S.p.A.
Bancoposta
Operazioni Servizio Risparmio
Via di Tor Pagnotta, 2
00143 Roma