Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Italian Design Day – VIII Edizione, Ginevra

IDD_evento_arch_piva

Il 14 marzo 2024 è stata inaugurata a Ginevra la VIII° edizione dell’Italian Design Day (IDD) in
Svizzera, iniziativa di spicco per la promozione del design e arredamento italiano all’estero,
promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e celebrata in
contemporanea in oltre cento paesi dalla rete diplomatico-consolare e dalle sedi ICE AGENZIA nel
mondo.
Per l’occasione il Consolato Generale d’Italia a Ginevra e l’ufficio ICE di Berna, hanno organizzato
un evento in collaborazione con la rivista Espaces contemporains sul design italiano alla presenza
dell’Ambasciatore d’Italia in Svizzera, Gian Lorenzo Cornado.
L’evento si è svolto presso la Galleria Polomarco situata nel centro storico di Ginevra, città che
presenta numerose testimonianze di apprezzamento per il design italiano ed è stata un’occasione
di confronto sull’evoluzione del design e dell’architettura italiana nel mondo, con particolare
attenzione al ruolo che il settore svolge come promotore di sostenibilità ed inclusione.
L’Ambasciatore d’Italia in Svizzera, Gian Lorenzo Cornado ha evidenziato a tal proposito che: “Il
design è una componente essenziale per il Made in Italy ed è un tratto distintivo riconosciuto anche
in Svizzera. Quest’anno la Giornata del Design italiano intende mettere in luce il contributo del
settore manifatturiero alla sostenibilità e all’equità sociale, valori che da sempre distinguono la
qualità dei processi e dei prodotti delle nostre PMI”.
La conferenza ha visto la partecipazione di relatori di fama internazionale, quali Marco Piva
architetto e designer, Daniela Baldo Direttrice commerciale dello Studio Marco Piva ed Eleonore
Cavalli Direttrice creativa di Visionnaire che hanno illustrato il loro operato e le prospettive del
design italiano. Hanno assistito all’evento oltre settanta professionisti nei settori del design,
dell’architettura e dei materiali per l’edilizia.
L’intensità degli scambi fra Italia e Svizzera è confermata dai dati relativi al settore
dell’arredamento. Nel 2023 il nostro Paese ha conquistato una quota di mercato del 15,7% per un
controvalore di circa 1.2 mld di euro. In particolare, i prodotti per l’edilizia hanno registrato nel 2023
una crescita del 7,94% nelle esportazioni di lavori in pietra, cemento e materiali affini. Mentre per
quanto concerne i prodotti nei settori dei mobili e complementi d’arredo, dei rivestimenti ceramici,
delle vetrate, dell’illuminazione e dei materiali lapidei l’Italia si conferma quale secondo fornitore
svizzero dopo la Germania.